Complimenti

Dodici mesi passano in un lampo – specialmente se non stai scrivendo narrativa – e così è arrivata, trascorsa e suggellata l’edizione 2019 del premio letterario “RTL 102,5 e Mursia Romanzo Italiano” (da qualche parte ci va un segno di interpunzione, secondo me).

Tra i tre finalisti la giuria popolare ha quest’anno deciso di premiare “L’amico giusto” di Marco Cesari, al quale faccio i miei complimenti di cuore, perché il meccanismo di questo premio è quanto di più vicino al “fair play” la mia limitata immaginazione mi consenta di concepire. E al quale va la mia simpatia, visto che la sensazione di alienità che trasmette il modo in cui teneva in mano il trofeo mi pare indicare che nemmeno lui, dopotutto, si aspettava di vincere.

 

Lascia un commento